• Terapia Fisica

    Le terapie fisiche consentono, grazie all’utilizzo di specifiche apparecchiature…

    read more
  • Terapie Manuali

    La Terapia Manuale Ortopedica (OMT) è una specializzazione della fisioterapia…

    read more
  • Riabilitazione e Osteopatia

    La Riabilitazione ortopedica si occupa della prevenzione e del recupero…

    read more
  • Visite mediche

    Ci avvaliamo della collaborazione di medici e specialisti

    read more
  • Consulenze e Collaborazioni

    Collaboriamo con alcune strutture specializzate…

    read more

dynamix-rehlsb-fisioterapia-reggio-emilia

DYNAMIX

é un dispositivo medico di nuova concezione che utilizza tre diversi segnali terapeutici: onde acustiche a bassa frequenza, microcorrenti interattive neuromodulanti e ipertermia controllata in temperatura, per stimolare i tessuti cutanei e l’apparato muscolo-scheletrico favorendo la scomparsa del dolore e la velocizzazione dei processi di riparazione.

COME AGISCE

Dynamix é indolore e non invasivo e viene effettuato con elettrodi adatti al segnale terapeutico scelto. Il trattamento puó essere singolo o integrato in funzione dello stato neurobiologico dei tessuti trattati (NEBITH) ed attiva una biostimolazione controllata con aumento di A.T.P., attivazione del microcicolo, effetto antiedemigeno, aumento della vascolarizzazione e riparazione dei tessuti lesi.
Dynamix puó essere associato sia alle piú comuni tecniche di Riabilitazione che alle piú avanzate tecniche manuali, come la Neuroterapia Dinamica, che associa la Terapia manuale con le microcorrenti interattive per un’azione elettiva sulle sindromi da intrappolamento nervoso.

Dynamix utilizza segnali elettrici e meccanici per finalitá terapeutiche

DIATERMIA MECCANICA
Una nuova forma di energi a meccanica caratterizzata da onde di rarefazione e compressione a propagazione sinusoidale dove frequenza, focalizzazione e potenza sono controllati da un circuito elettronico A.C.P. (Active Control Pulse) che garantisce, attraverso sofisticati algoritmi, una stabilitá del segnale emesso in frequenza, ampiezza focale e potenza.
La densitá dei tessuti biologici cambia in maniera dinamica in base a parametri di viscositá, idratazione, spessore e temperatura durante il trattamento terapeutico. Il meccanismo attivo di controllo permette di mantenere costante intensitá e forma del segnale meccanico con capacitá di autoregolazione di 10.000 volte/secondo. La bassa frequenza (fino a 50 KHz) e l’alta potenza associate al meccanismo di controllo rappresentano una nuova generazione di onde meccaniche che garantiscono una perfetta interazione con i tessuti trattati ed una conseguente migliore efficacia in fisioterapia, riabilitazione e fisioestetica riabilitativa.

NEUROMODULAZIONE
Un nuovo concetto di driver produce microcorrenti a bassa e media frequenza, con sweep di modulazione in frequenza variabili da 5 a 20 secondi per trattamenti in dinamica e per punti. L’impedenza dei tessuti biologici cambia in maniera dinamica in base a parametri come viscositá, idratazione, spessore e temperatura durante il trattamento terapeutico. La costante interazione degli impulsi modulati in frequenza al variare dei parametri del tessuto biologico, garantisce una stabilitá del segnale di corrente durante il trattamento terapeutico.  Specifici elettrodi riconosciuti automaticamente dal sistema pilota D.C.P. (deep control pulse), garantiscono un trattamento superficiale, mentre altri rendono possibile un trattamento mirato alle terminazioni nervose profonde.

DIATEMIA ELETTROMAGNETICA
Un nuovo concetto di gestione della temperatura controllata da un nuovo modulo driver a media frequenza che genera l’emissione di un campo elettrico continuo e pulsato controllato in ampiezza, impedenza e corrente, in grado di produrre un aumento di temperatura controllata nei tessuti attraverso la conversione di energia elettrica in calore.

INDICAZIONI

Patologie osteoarticolari e muscolo tendinee indotte da stati infiammatori acuti e stati cronici degenerativi dell’apparato muscolo-scheletrico.

  • Artropatie
  • Calcificazioni
  • Dolori miofasciali
  • Contratture
  • Tendinopatie
  • Lesioni muscolari
  • Tossicosi
  • Capsulite adesiva

Patologie dovute a stati algici, neurogeni, indotte da stati irritativi associati a sindromi algiche ed intrappolamenti nervosi.

  • Radicololpatie
  • Fibromialgie
  • Cervicobrachialgie
  • lombosciatalgie
  • Dolore neurogeno
  • Algodistrofie
  • Tunnel carpale o di Guyon
  • Esiti di ernie discali

Patologie posturali generate da disfunzioni tissutali, sia di origine genetica che post-chirurgica, del sistema linfatico, del microcircolo ed anche dello stato cronico dovuto a un sovraccarico proteico.

  • Linfodistrofie
  • Lipodistrofie